Return to site

Pecorino terre di Chieti IGT Ginesia 2016 Menicucci

Nel 1874 il botanico Pierre Millardet, gironzolava sconsolato tra le vigne di Bordeaux, il suo umore era nero perché un fungo stava uccidendo tutti i raccolti della regione e sembrava immune agli antiparassitari usati all'epoca.

Per caso incappò nella vigna di Jean Luc che sembrava l'unica a non avere quel fungo; Jean Luc infatti gli spiegò che stanco dei passanti che gli rubavano l'uva, aveva cosparso le piante con un misto di sostanze prese dal magazzino, per renderle brutte e poco appetibili.
Fu cosi che Pierre trovo il rimedio alla peronospora, rendendo questa novità accessibile a tutti i viticoltori bordolesi.
Il profumo di innovazione fuoriesce anche dal Pecorino Ginesia Menicucci, a partire dal tappo che riporta alle bottiglie dei nonni ma allo stesso tempo innova perché più sostenibile, Ognuno di questi tappi in sughero assorbe (non produce) fino a 112 grammi di CO2.

Il profumo di innovazione si mischia con quello di pesche bianche, di frutta e tutto il corpo del vino, rinchiuso nella bottiglia da un anno esplode in bocca.

Ginesia Pecorino Menicucci
All Posts
×

Almost done…

We just sent you an email. Please click the link in the email to confirm your subscription!

OKSubscriptions powered by Strikingly