Return to site

Grillo Barraco 2016

Folate di cumino e curry, bocca rovente, che scoppia. La birra non è più un piacere ma una necessità.
Mi ricorda che l'India è un paese vivo, dai mille colori, che sorprende. Con delle contraddizioni, sì, ma onestamente, chi non ce le ha?
In India non si possono fare le pubblicità ad alcolici e tabacco. Lo sapeva I ‘Azad Bidi, compagnia che vende sigarette, che per prima iniziò a sponsorizzare le partite di cricket per ovviare al divieto.
Lampo. Che illuminazione. In giro per tutta Mumbay vedevo la faccia di un italiano. L'avevo già visto sì, è l'amministratore delegato di una società che produce tappi in piemonte.
Lo hanno ritratto lì, in piedi, tutto fiero per esser riuscito a stappare la birra al primo colpo; il tappo vola in aria, la birra sgorga ma la pubblicità non tratta di alcolici, è sui tappi. Una trovata elegante.

Mi chiedo come pubblicizzerebbero il Grillo Barraco 2016? Profumi di mandorle tostate, di mare e di agrumi. Il sale è anche in bocca, mi si alza la pressione mentre aspetto che finisca il gusto lungo che lascia in bocca.
Una società di surgelati? Peschereccio, reti in mare, cala, tira su. In mezzo ai branzini, due tonni e varie triglie, la bottiglia perduta di grillo Barraco.

Grillo Barraco 2016
All Posts
×

Almost done…

We just sent you an email. Please click the link in the email to confirm your subscription!

OKSubscriptions powered by Strikingly