· Milano,Tonneaux

Sono le 5.53 del 26 gennaio in Nuova Zelanda, Aoteroa, isola del sud, e Lorenzo è già in piedi, pronto per la sua nuova avventura.

Qui si guida al contrario, gli abitanti sono quasi cinque milioni e ci sono sei pecore per ogni persona; qui producono la lana più pregiata del mondo, la lana merino.

Ma più importante, la Nuova Zelanda è agli antipodi perché se scavi un tunnel verticale dall'Italia ci arrivi in Nuova Zelanda, l'alternativa era cambiare pianeta. Jovanotti, occhiali a specchio, kway rosa e caschetto aerodinamico, con un gran vento in faccia che gli scompiglia la barba ormai selvaggia, passa la giornata in bicicletta. Percorre 3000 km per allontanarsi dalle abitudini, lasciarsi alle spalle

i porti sicuri, gli amici, la famiglia perché la musica non è come la chimica dove le formule rimangono intatte, cambia si evolve ed in Nuova Zelanda Lorenzo cerca l'ispirazione.

Da casa mia ci metterò 20 minuti, però da vinello a Milano ho un po' la stessa sensazione; quella di lasciare il mio Sassella, Vermentino, Verdicchio per ritrovarmi in un mondo di vini naturali, macerati, 50 90 200 giorni sulle bucce, sono spaesato ma allo stesso tempo incuriosito e pieno di entusiasmo.

Questa è la mia ricarica, vicino casa, a Milano.

All Posts
×

Almost done…

We just sent you an email. Please click the link in the email to confirm your subscription!

OKSubscriptions powered by Strikingly